Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / CMS / Come creare un plugin per WordPress

Come creare un plugin per WordPress

Tempo stimato di lettura: 4 minuti
Vediamo come si può creare un plugin per WordPress, ma prima di farlo vediamo cos’è un plugin.

Un plugin non è altro che un applicazione che estende le funzionalità di WordPress. Per realizzare tale plugin, WordPress ci mette a disposizione una seria di API per arrivare al nostro fine, inoltre le seguenti API ci evitano di generare possibili errori di compatibilità con altri plugin o con le stesse funzionalità native di WordPress.

In questo articolo non spiegherò come utilizzare le API, ma solo come creare una semplice funzione. Per approfondire l’argomento consiglio una lettura delle API al seguente indirizzo -> WordPress API.

Realizzazione del Plugin

1) Cosa realizzare

Svilupperemo un plugin che permetta la lettura del testo situato tra due codici [privato][/privato] ai soli utenti registrati.

Esempio:

[privato] Questo testo è visibile solo agli utenti registrati al nostro sito [/privato] 

2) Caratteristiche del Plugin

Il plugin sarà costituito da un solo file che dovrà essere posizionato nella cartella wp-content/plugin o in una sotto cartella wp-content/cartella-mio-plugin/nome-file.php, all’interno della cartella-mio-plugin possiamo inserire tutti i file che vogliamo l’importante è che il file principale non si trovi in una sottocartella del plugin altrimenti WordPress non lo troverà, quindi wp-content/cartella-mio-plugin/altra-cartella/nome-file.php genererà un errore.

3) Come creare le intestazioni del nostro plugin

WordPress riconoscerà in automatico le intestazioni se correttamente dichiarate, vediamo subito come farlo:

Come prima cosa creiamo una cartella sul nostro PC chiamata privato, e all’interno un altro file chiamato contenuto_privato.php, dove al suo interno scriviamo il seguente codice:

<?php

/*
Plugin Name: Contenuto Privato
Plugin URI: https://www.giuseppealessandrodeblasio.it
Description: Non permette la lettura degli articoli o pagine a persone non registrate
Version: 1.0
Author: Giuseppe Alessandro De Blasio
Author URI: https://www.giuseppealessandrodeblasio.it/about-me/
*/

?>

Come è possibile vedere il codice è commentato su più righe ma nonostante questo le parole chiavi come Plugin Name, Plugin URI, ecc.. verranno tranquillamente interpretati da Wordpress come intestazioni, il risultato sarà il seguente:

 

 

Dall’immagine possiamo vedere che le informazioni passate vengono utilizzate per creare l’intestazione del plugin.

4) Codice per rendere funzionale il Plugin

Se non aggiungiamo nulla al file creato precedentemente contenuto_privato.php, avremo solo l’intestazione, ma non penso sia questo il nostro solo obiettivo :-), perfetto allora vediamo il codice che bisogna aggiungere dopo il codice commentato e cioè:

/*
Plugin Name: Contenuto Privato
Plugin URI: https://www.giuseppealessandrodeblasio.it
Description: Non permette la lettura degli articoli o pagine a persone non registrate
Version: 1.0
Author: Giuseppe Alessandro De Blasio
Author URI: https://www.giuseppealessandrodeblasio.it/about-me/
*/

Codice da aggiungere:

add_shortcode( ‘privato’, ‘member_check_shortcode’ );
function member_check_shortcode( $atts, $content = null ) {
if ( is_user_logged_in() && !is_null( $content ) && !is_feed() )
return $content;
return ‘<div><span>ATTENZIONE: </span>Per poter visualizzare il contenuto bisogna registrarsi,’
. ‘tranquilli &egrave; tutto gratuito ;-P. <a href=”#”>’
. ‘<b>Iscriviti</b></a> o <a href=”#”><b>Accedi</a></div>’;
}

Risultato Finale

privato-messaggio

 

 

 

Ricorda!! Dopo aver inserito il codice nel file da noi creato contenuto_privato.php, bisogna inviare il tutto tramite tramite FTP nella vostra cartella wp-content/plugin e attivare il plugin.

Inoltre vi ricordo nuovamente che per rendere il contenuto del testo privato basta scrivere nel vostro articolo o pagina il seguente codice:

[privato]

Il testo all’interno sarà visualizzato dai soli utenti registrati.

[/privato]
Logicamente per dargli uno stile più grazioso, invece di avere il solo testo, bisogna creare un file CSS.

 

Tutto quanto sopra spiegato lo applico personalmente 🙂 e allego il file  contenuto_privato.php direttamente scaricabile ai soli utenti registrati.

ATTENZIONE: Per poter visualizzare il contenuto bisogna registrarsi, tranquilli è tutto gratuito ;-P. Iscriviti o Accedi

About Giuseppe

Salve il mio nome come avrete notato e Giueppe Alessandro De Blasio e questo è il mio blog, tutto nasce dalla passione per la tecnologia e per il web in generale, ed oggi lo utilizzo come mezzo di condivisione. Spero che la vostra permanenza sul mio blog vi sia utile e che decidiate di diventare miei affezionati lettori.

Guarda Anche

WordPress come aggiungere JavaScript in un articolo o pagina

Vediamo come è possibile aggiungere un codice Javascript all’interno di un articolo o una pagina: L’aggiunta ...