Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Professionisti Web / Blogger / Come iniziare a fare un Blog con qualità

Come iniziare a fare un Blog con qualità

Ecco una semplice guida su come iniziare ad aprire un blog di qualità. Vedremo tramite un elenco quali sono i punti fondamentali che ci permettano di creare un blog di qualità.

  1. Conoscere il motivo per cui si desidera aprire un blog ed essere consapevoli di doverlo gestire con dedizione per almeno un anno, questo perché se il blog non viene aggiornato costantemente perde subito di qualità.
  2. Prefissarsi gli obbiettivi ( ad esempio raggiungere 5000 abbonati tramite e-mail)
  3. Ricercare sul web Blog che trattino il tuo stesso argomento (è importante perché aiuta a capire come migliorarlo o come aggiungere le cose che a te mancano).
  4. Verificare che il proprio marchio o il nome dominio non sia stato già preso.
  5. Acquisto di un nome di dominio e pacchetto di hosting che permettano di controllare completamente  il vostro sito web e che non siano limitati da politiche e le tecnologie di una piattaforma di blogging gratuita.
  6. Installare WordPress sul proprio nome di dominio il CMS gratuito di blogging attraverso il quale è possibile scrive i messaggi, è inoltre possibile modificare il disegno/modello e costruire il tuo sito web da zero.
  7. Utilizzare un nome utente ed una password complicata che comprenda, lettere maiuscole, numeri e caratteri speciali.
  8. Impostare un indirizzo e-mail utilizzando il nome di dominio che può essere utilizzato successivamente per firmare i servizi relativi al vostro blog. Un esempio potrebbe essere Un ciao dallo staff [email protected]
  9. Scegliere o creare un tema di qualità, che sia semplice e che abbia un focus sui contenuti.
  10. Rimuovere il codice superfluo dal tema come l’area di accesso META nella sidebar. Può essere eliminato dal codice del vostro tema andando ASPETTO> EDITOR> Sidebar. Prima di eseguire l’operazione assicurati di tenere una copia di backup nel caso qualche cosa non vada per il verso giusto.
  11. Controlla la tipografia per assicurarsi che il tipo di carattere, le dimensioni del carattere e spaziatura siano almeno 13px .
  12. Lascia al sito un nome e al motto includi il nome di dominio questo permette una migliore indicizzazione al dominio. Modificare questo parametro in Impostazioni> Generali
  13. Aggiungere un plugin di sicurezza come ad esempio iThemes Security, consiglio di perdere un po ‘di tempo a leggere il suo funzionamento.
  14. Creare una mappa del sito con il plugin Sitemap XML in modo che Google possa vedere come il sito è strutturato e aggiornato.
  15. Aggiungere la condivisione con il social plugin Mashshare in modo da avere icone semplici e pulite, inoltre permette alle persone di scegliere e condividere i vostri articoli.
  16. Registrati per avere un chiave Akismet, il plugin che permette di combattere lo spam che il vostro blog inevitabilmente ricevere per i commenti.
  17. Aggiungere un plugin come Iscriviti ai Commenti, in modo date che chi ha postato il commento possa ricevere avvisi quando si risponde ad un suo commento.
  18. Aggiungere il plugin Yoast SEO e configurarlo al meglio.
  19. Iscriviti per un servizio come Bloom in cui è possibile memorizzare gli indirizzi dei vostri abbonati e-mail, creare moduli  analisi statistiche, etc. Una guida alla sua configurazione la potete trovare qua
  20. Creare alcune moduli per la sidebar, footer, header, ecc utilizzando il plugin Bloom e aggiunge il codice al tuo blog.
  21. Creare un eBook gratuito che si offre ai lettori in cambio della loro iscrizione agli aggiornamenti del sito.
  22. Creare un modulo email automatico che permetta di iscrivere le persone al tuo blog e che permetta loro di sapere cosa aspettarsi nel prossimo futuro, un po come abbiamo fatto con l’eBook gratuito.
  23. Costruire una pagina di destinazione specifica per la promozione di un qualsiasi argomento che vuoi trattare e inserire il link della pagina in posizioni strategiche come il sidebar o alla fine dei post.
  24. Cambiare la struttura dei permalink usare “nome post” come default in modo da non avere date e le categorie nel vostro URL.
  25. Modificare il titolo nel codice del tema, così che il proprio nome appaia per primo.
  26. Scrivere una Pagina Personale che descriva chi sei, cosa ti piace, cosa sai fare e perché tu e il tuo blog siete diversi dagli atri blog del web. Non abbiate paura di raccontare una lunga, storia personale (se avete il tempo di farlo 🙂 )!
  27. Creare una pagina di contatto che ha un indirizzo di posta elettronica in cui le persone possono scriverti, e collegala ai social networking, se si preferisce essere contattati lì.
  28. Considerare l’aggiunta di una pagina termini e condizioni e una pagina informazioni sulla privacy.
  29. Aggiungi una foto di te stesso per aiutare a creare la personalizzazione del marchio. Se non si dispone di una buona foto vi consiglio di affidarvi a un servizio fotografico.
  30. Considerare la creazione di un logo, realizzato per voi da un designer. Questo punto potrete realizzarlo anche successivamente concentratevi prima sul blog.
  31. Aggiungere alcuni link ai vostri profili di social network così da permettere la gente si collegarsi a voi ed essere aggiornati.
  32. Scrivi il tuo primo articolo di almeno 2.500 parole e che affascini l’utente sullo stile e sui contenuti del blog. Questo articolo deve essere importante perché non appena la gente verrà attratta dal sito deve subito capire della qualità dei contenuti trattati.
  33. Aggiungere link pertinenti negli articoli che scrivi sul blog e che puntino ad altri siti e risorse di qualità. 
  34. Aggiungete foto di qualità per il tuo articolo che sia in sintonia con il vostro marchio. Utilizzare siti come Gratisography e Dreamstime troverete delle belle immagini che non sono ingannevoli.
  35. Considerare l’aggiunta di un sacco di altri mezzi di comunicazione, come ad esempio video, audio, grafica, elenchi di risorse, ecc, questo aumenterà il valore del sito e sarà utile per migliorare la propria classifica di indicizzazione su Google.
  36. Pensate alle categorie e tag che si dovranno utilizzare durante la realizzazione di un articolo. Ricordarsi di mettere ad ogni articolo un massimo di 3-5 tag.
  37. Registrati per analizzare il tuo sito su Google Analytics o Clicky in modo da poter monitorare i visitatori e vedere dove arrivano e come si comportano una volta che sono sul vostro blog.
  38. Iscriviti agli Strumenti per i Webmaster su Google per monitorare il tuo blog e vedere come si possono migliorare le ricerche.
  39. Prendi la tua foto e falla comparire nei commenti associando il vostro indirizzo e-mail grazie a Gravatar. Questo strumento funziona su qualsiasi blog che ha le foto abilitati nei commenti.
  40. Ottieni dei feedback reali da qualcuno che ha esperienza nel settore e non avere paura di scoprire che qualcosa nel blog è fatta male. Accetta eventualmente le molte critiche e prova a migliorare prendendo spunto dai loro suggerimenti.
  41. Pubblica il tuo primo post in un giorno ad alto traffico web come ad esempio Lunedì o Mercoledì.
  42. Promuovi il tuo post con l’invio di e-mail/tweets a persone che hai citato nell’articolo, facendo sapere loro che sono stati menzionati, spendi un paio di euro in Facebook Ads e vedrai che otterrai dei risultati.

Mi sono dimenticato di inserire qualche cosa nella lista?

Se c’è qualcosa che tu pensi che io non abbia inserito nella lista, su come avviare un blog, mi farebbe piacere che lo dicessi lasciandomi un commento, i consigli sono sempre ben accetti.

Se invece pensate che questa lista sia utile e potrebbe aiutare anche qualcun’altro, potreste pensare di condividerlo sui vari social network .  Io logicamente ve ne sarei davvero grato.

About Giuseppe

Salve il mio nome come avrete notato e Giueppe Alessandro De Blasio e questo è il mio blog, tutto nasce dalla passione per la tecnologia e per il web in generale, ed oggi lo utilizzo come mezzo di condivisione. Spero che la vostra permanenza sul mio blog vi sia utile e che decidiate di diventare miei affezionati lettori.

Guarda Anche

WordPress temi differenti per ogni pagina

Vorrei parlarvi di un Plugin che permette di cambare il tema per ogni pagina del ...